Il suo primo bagnetto

Il suo primo bagnetto

Spugnature naturali
Durante la prima settimana di vita (o fino a quando non cade il moncone del cordone ombelicale) è meglio pulire delicatamente il bebè con spugnature con un panno caldo e umido oppure con una spugna naturale. Pulirgli spesso il viso e le mani e la sua area genitale dopo ogni cambio di pannolino.

Il suo primo bagnetto
Dopo che il moncone del cordone ombelicale si asciuga e l’area guarisce, potrai iniziare a fare il bagnetto al tuo neonato ogni due o tre giorni. All’inizio si potrà utilizzare il lavandino o una piccola vaschetta di plastica riempita con acqua tiepida invece di una vasca standard.

Anche se alcuni genitori lavano i loro bambini ogni giorno, durante il primo anno di vita del bambino, il bagnetto è sufficiente farlo non più di tre volte a settimana. Infatti bagnare troppo spesso il bambino può seccargli la pelle.

In genere il bagnetto non dovrebbe durare più di cinque minuti, prima che l’acqua si raffreddi troppo. Alcuni bambini però, trovano l’acqua (calda) molto rilassante, in questi caso potrai allungare un po’ il tempo del bagnetto. Altri invece, piangono per tutto il bagno: ovviamente in questi casi i tempi saranno brevissimi.

Fargli il bagnetto le prime volte potrebbe sembrarti spaventoso: maneggiare una piccola creatura bagnata e insaponata richiede pratica e sicurezza, quindi mantieni la calma e una buona presa su di lui!

Norme di sicurezza durante il bagnetto

• Non lasciare mai il bambino incustodito, neanche per un minuto. Se devi lasciare il bagno mentre tuo figlio fa il bagno, avvolgilo in un asciugamano e portalo con te.
• Non lasciare che il tuo telefono ti distolga dal guardare tuo figlio. I bambini possono scivolare sott’acqua senza emettere suoni.
• Non mettere mai il bambino in una vasca quando l’acqua è ancora in funzione. (L’acqua può diventare troppo profonda o troppo calda).
• La temperatura dell’acqua deve essere a 36°-37° centigradi (simile alla temperatura corporea); si può misurare con un termometro o immergendo il gomito (non si deve percepire né caldo, né freddo). Un bambino può ottenere ustioni di terzo grado in meno di un minuto a 60° centigradi
• Non lasciare mai il bambino incustodito. (Sì, è così importante che lo abbiamo elencato due volte). Un bambino può affogare in meno di 2cm d’acqua – e in meno di 60 secondi.

Come fare il bagnetto al tuo bebè, passo per passo

1. Assicurati che la stanza sia calda e confortevole in modo che il bambino non si raffreddi. Prendi tutto l’occorrente per il bagnetto (compresi sapone neutro, una salvietta e un bicchiere di plastica) e stendi un asciugamano, un pannolino pulito e i suoi vestitino su un fasciatoio o una superficie dove appoggiare il tuo bambino per il cambio.

2. Riempi la vasca con circa 7 cm di acqua alla temperatura di 36°-37° massimo, che potrai misurare con un termometro o immergendo il gomito (non dovrai sentire né caldo, né freddo).

3. Porta il tuo bambino nell’area del bagno e spoglialo completamente. (SUGGERIMENTO: se il tuo bambino piange durante il bagnetto, lasciagli il pannolino in un primo momento: potrebbe dargli un maggiore senso di sicurezza nell’acqua).

4. Sostenendogli con una mano il collo e la testa, immergi per primi nella vaschetta i suoi piedini. Durante il bagnetto, continua a versare sul tuo piccolo dei bicchieri di acqua presi dalla vaschetta, in modo che non si raffreddi.

5. Utilizza un sapone delicato e usalo con parsimonia perché potrebbe seccare troppo la pelle del tuo bambino(le prime volte basterà sciogliere qualche goccia direttamente nella vaschetta). Lavalo con la mano o una salvietta da cima a fondo, davanti e dietro. Inizia lavando il suo cuoio capelluto con un panno umido e insaponato. Sciacqua il sapone dal panno e usarlo per pulire delicatamente gli occhi e il viso. Se il muco essiccato si è raccolto negli angoli delle narici o degli occhi del bambino, tamponalo più volte per ammorbidirlo prima di pulirlo. Per quanto riguarda i genitali del tuo bambino, dovrai eseguire una pulizia delicata e accurata ad ogni cambio pannolino.

6. Risciacqua accuratamente il tuo bambino con una tazza d’acqua e puliscilo con un panno pulito. Quindi con molta attenzione sollevalo dalla vaschetta con la mano che sostiene il collo e la testa e con l’altra mano sostienigli il sederino e avvolgi le dita attorno a una coscia (i bambini sono scivolosi quando sono bagnati). Se è possibile, chiedi aiuto ad un altro adulto per farti passare un asciugamano asciutto.

7. Avvolgi il tuo bambino in un asciugamano possibilmente con il cappuccio e asciugalo. Dopo il bagnetto puoi applicargli una lozione delicata per neonati per proteggere la pelle, poi rimettigli il pannolino, vestilo e dalle un bacio sulla sua testolina profumata.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial